Finanziamenti a Fondo Perduto

Finanziamenti a Fondo Perduto

Cerchi dei finanziamenti a fondo perduto? Scopri com’è possibile ottenere liquidità per poter realizzare il progetto dei tuoi sogni o per ricevere del denaro senza alcun bisogno di restituirlo successivamente.

Queste sono tipologie di prestiti dedicate principalmente ai giovani studenti  e disoccupati, che pur non avendo disponibilità per autofinanziarsi, possono ricevere liquidità per fare impresa.

PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO

Finanziamenti a Fondo Perduto

Come funzionano i finanziamenti a fondo perduto? Chi li eroga?

I prestiti che non necessitano di alcun rimborso sono molto spesso erogati dallo Stato, dalle regioni o concessi grazie ai fondi europei. Di conseguenza non saranno né banche o finanziarie ad erogare tali somme a fondo perduto.

Questa speciale categoria di prestiti, a volte chi li eroga può voler indietro una parte del denaro finanziato, ma sempre a zero interessi. Infatti potrai trovarti di fronte a due opzioni:

  1. Completamente a fondo perduto con zero interessi;
  2. Una parte a fondo perduto e un’altra da restituire, ma sempre a zero interessi;

Il vantaggio è che potrai risparmiare di farti fare tanti preventivi per valutare il finanziamento più conveniente, proprio perché non ci sarà alcun costo aggiuntivo come gli interessi.

Prestiti a fondo perduto: Bandi 2018

  • Resto al Sud: il nuovo bando 2018 prevede incentivi a fondo perduto per riuscire a risollevare l’economia del Mezzogiorno, che purtroppo risulta ancora tra le più insoddisfacenti economicamente parlando.L’iniziativa è valida per chi ha la residenza in Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia. Essa prevede fino ad un massimo di €40.000 tutti a fondo perduto.
  • Voucher digitale: il suddetto bando è indirizzato alle aziende che vogliono digitalizzare la propria attività, si può ottenere fino ad un massimo di €10.000 per costruire un sito web e realizzare la propria strategia sul web.
  • Agevolazioni Invitalia: l’ente è disposto a finanziare i giovani che vorrebbero dedicarsi all’imprenditoria, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno, che soffrono economicamente e socialmente parlando.

Chi può usufruire dei finanziamenti a fondo perduto?

Qualora tu volessi avviare una nuova attività con partita IVA o dare vita ad una startup, questa è l’occasione giusta in quanto oltre a ricevere il credito in prestito, non sarai mai solo ma verrai guidato per poter realizzare un’impresa.

Articoli a cui potresti essere interessatoSimulazione prestiti personaliCalcolare un finanziamento personale per lavoratori autonomi

Obblighi e vincoli stabiliti

Molto spesso questa tipologia di finanziamento prevede un periodo minimo d’attività. Generalmente l’arco di tempo è fissato per 5 anni a decorrere dall’inizio della comunicazione di apertura. Di conseguenza prima di tale periodo non potrai chiudere l’impresa.

Lo stesso vincolo vale per gli oggetti finanziati da parte degli enti, che saranno vincolati per almeno cinque anni, dal momento in cui sono stati registrati presso la tua startup.

Anche la sede dell’azienda dovrà rimanere per quel periodo di vincolo, presso la regione o il comune in cui è stata dichiarata l’apertura. Di conseguenza, per poter trasferirla bisognerà attendere il momento di svincolo.

Per poter inviare la domanda bisognerà analizzare bando per bando, e controllare le condizioni e i requisiti per potervi accedere. Ogni iniziativa prevede un regolamento ben preciso e differente l’uno dall’altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *