Ho Bisogno di Soldi Urgentemente

Ho Bisogno di Soldi

Quante volte in questo periodo di grande crisi avrai detto “ho bisogno di soldi“? E quante altre sei riuscito a riceverli subito? In questo articolo ti spiegherò come richiederli il più velocemente possibile.

Cerca sempre le banche con offerte allettanti, e che allo stesso tempo riescano a garantirti somme di denaro immediatamente. Quali sono? Quali garanzie richiedono per accettare tali condizioni?

PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO

Ho Bisogno di Soldi Urgentemente

Prestiti urgentissimi: a chi rivolgersi?

Al di là che tu sia un giovane disoccupato o un dipendente che necessità di denaro immediato, quel che dovrai fare in un primo momento è rivolgerti alla tua banca di riferimento e far richiesta.

A seconda della modalità del prestito, dovrai avere delle garanzie in modo tale che l’ente sia assicurato da ogni eventuale insolvenza.

Ma dal momento in cui hai bisogno di soldi subito, chi ti assicura che i tempi sono molto rapidi?

Alcune banche e finanziarie per accalappiare un nuovo potenziale cliente, in un primo momento ti dicono che è fattibile, dopo accolta la pratica potrebbero rimangiarsi quanto detto in precedenza, e comunicarti che i tempi sono un po’ più lunghi del previsto.

A questo punto per evitare ciò, ti consiglio di riferire il motivo esatto per cui necessiti di tale somma di denaro nell’immediato, cosicché riuscirai a farti dire realmente se l’operazione è fattibile o meno.

Articoli che potrebbero essere di tuo interesse: Credito a casalinghe / Ottenere un carta di credito senza busta paga

Soldi da amici o parenti

Ho bisogno di soldi ma non so a chi domandarli“, questa è una delle frasi più tipiche, che la maggior parte della gente dice al momento del bisogno. Hai provato a chiedere al tuo amico di fiducia o ad un tuo parente?

In questo caso potresti valutare il finanziamento tra privati che oltre ad avere la possibilità di ricevere soldi istantanei, hai la possibilità di non pagare interessi su di essi.

Nonostante sia una “transazione” in confidenza, per evitare ogni problema in futuro, ti consiglio di optare per una forma scritta in cui si evince il trasferimento di tale somma e apponendo entrambe le firme con le relative condizioni “contrattuali”.

Prestiti rapidissimi online: occhio alle truffe

Uno degli errori più comuni per chi cerca prestiti rapidissimi online è quello di non farsi fare mai la simulazione di un preventivo.

Nonostante tu abbia fretta di ricevere il denaro, sopratutto online molta gente è pronta a truffare il prossimo. Per evitare ciò, diffida da chi:

  • Richiede somme di denaro per “l’apertura di una pratica”;
  • Valuta un’offerta “troppo vantaggiosa”, specialmente se è priva di interessi;
  • Verifica che l’eventuale prestatore svolga un’attività autorizzata, richiedi il sito web o l’agenzia intermediaria di riferimento;

In ogni caso richiedi la documentazione contrattuale che ogni prestatore è obbligato a consegnarti. Leggi attentamente le condizioni e verifica che la società inserita esista realmente.

Privati seri online

Esistono due piattaforme che ti concedono finanziamenti privati seri online. I siti web in questione sono: Prestiamoci e Smartika.

I tempi di erogazione del denaro delle due piattaforme non sono certamente velocissimi, ma allo stesso tempo avrai la sicurezza e la consapevolezza di aver trovato dei finanziatori privati seri, senza inceppare in alcuna truffa.

Documenti a portata di mano

Hai bisogno di soldi? Dopo aver accennato i metodi per ottenerli, il consiglio che ti do è di preparare i documenti necessari, che non si differenziano dalle altre tipologie di finanziamento.

  • Carta di identità: porta con te un documento di riconoscimento, che sia sempre in corso di validità.
  • Percezione di un reddito: un documento che attesti la percezione di un reddito proveniente da: pensione, stipendio mensile, Modello Unico o la dichiarazione dei redditi.
  • Giustificativo di spesa: qualora tu portassi un documento che attesta il pagamento delle spese e utenze mensili, allora la banca potrebbe accettare tale prova.

Nel caso in cui tu non avessi reddito, la soluzione più adatta è quella di ricercare un fideiussore. Ovvero un terzo soggetto che prenderà il nome di garante, che si assumerà la responsabilità delle tue eventuali insolvenze o debiti da pagare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *