Prestiti studenti

Prestiti a studenti universitari: i migliori tassi per chi non ha garanzie

Crisi economica, spending review, difficoltà finanziarie: quante volte, quotidianamente, siamo bombardati da queste indicazioni al limite del minaccioso? E una delle categorie più colpite è sicuramente quella dei giovani e, soprattutto, degli studenti universitari che si affacciano al mondo del lavoro e che avrebbero invece bisogno di forti stimoli nel continuare a formarsi, a specializzarsi, o nell’intraprendere le prime iniziative professionali. Non sempre è facile trovare banche e compagnie finanziarie disposte a concedere prestiti a studenti universitari, ma alcune vi sono: vediamo quindi quali sono quegli istituti finanziari che concedono i migliori tassi anche per chi non ha la garanzia di una busta paga.

Qualche passo è stato fatto già nel 2011, data in cui è stato firmato un Protocollo tra Ministero della Gioventù e ABI, per combattere la precarietà economica dei giovani studenti. Il progetto, chiamato “Diamogli Credito”, prevede l’accesso a un finanziamento (fino a 6 mila euro), destinato esclusivamente ai giovani universitari meritevoli ed a tassi vantaggiosissimi (intorno al 5,80%) da parte di banche aderenti all’iniziativa. Il prestito può essere richiesto per tante finalità: pagare tasse e contributi universitari, partecipare a un programma Erasmus, iscriversi a un master post-universitario, pagare le spese di locazione per studenti fuori sede. Tra gli Enti finanziatori troviamo ad esempio Banca Sella che propone un finanziamento agli studenti per un massimo di € 25.000, da restituire in massimo 84 rate.

On line è possibile ottenere moltissimi esempi di preventivi, in modo tale da poter valutare con calma ed attenzione quello più consono alle proprie esigenze e possibilità. Qualche esempio?

Unicredit propone la soluzione CreditExpress GIOVANI: l’importo erogato va da un minimo di € 600 ad un max di 5000, a tasso fisso e con rimborso rateale dagli 8 a 36 mesi.

Banca Marche offre finanziamenti mirati a sostenere la formazione, con importi e durate personalizzabili in funzione del piano di studi. Tra i prodotti pensati segnaliamo “Magna Charta”, con prestiti fini a 36.000 euro rimborsabili in 84 mesi e “900 Euro per studiare” rivolto alle famiglie con un reddito ISEE non superiore a 30.000 euro: il finanziamento viene concesso senza interessi e senza spese, per un importo pari a 900 euro a studente. La restituzione è in 12 mesi, con rate mensili costanti di 75 euro ciascuna, corrispondenti alla sola quota capitale.

Vi segnaliamo poi il prodotto Prestito Bridge di Intesa S. Paolo che offre agli studenti degli Atenei convenzionati l’apertura di un conto corrente con cui viene, in automatico, perfezionata l’erogazione del prestito: lo standard è € 5.000 annui, per un massimo di tre anni.

Anche la Banca CARIM propone piccoli prestiti a giovani studenti (18-26 anni): un esempio, 1000 euro a tasso zero da restituire in 12 mesi.

Tra le finanziarie, indichiamo ad esempio la Findomestic che propone un prestito di € 5000 da utilizzare per spese scolastiche, master, ecc…, da restituire in 48 rate con una rata media mensile di € 130 circa.

Ora non vi resto che richiedere la soluzione che più si adatta alle vostre esigenze. Per farlo velocemente, ricorrete ai link presenti su questo sito ed avrete accesso a numerose opportunità di risparmio.