Confronta i migliori prestiti personali

 

Fare preventivi dal web

La prima cosa da imparare nella ricerca del miglior prestito personale è imparare a fare dei preventivi direttamente dal web, senza cioè recarsi in filiale.

In questo modo potremo risparmiare tantissimo tempo ed avremo l’opportunità di muoverci fra tante filiali virtuali ed esaminare una miriade di preventivi.

PREVENTIVO GRATIS IN 1 MINUTO

Per poter usufruire del servizio di preventivi online è sufficiente collegarsi ai siti ufficiali delle varie banche o compagnie finanziarie che offrono prestiti personali e compilare degli appositi form, cioè dei moduli online, che vengono messi a disposizione.

Questi vanno compilati con i dati anagrafici, reddito e professione del richiedente e con la somma di denaro che si vuole richiedere. Una volta inseriti tutti i dati, si avrà la possibilità di avere il prospetto delle rate da versare e del costo del prestito, comprensivo di tasso di interesse e di taeg.

Scegliere il miglior tasso valutando lo spread

Lo spread rappresenta il costo della banca in virtù degli interessi che questa applicherà. Lo spread è infatti strettamente legato al tasso di interesse e se questo è alto lo sarà anche il tasso.

Nella scelta dell’istituto di credito occorre quindi valutare in primis questo valore, perchè è quello che detterà l’importo della rata mensile sulla restituzione del prestito.

Facendo dei preventivi online, nel modo che abbiamo esaminato prima, si otterrà il valore dello spread. In alternativa, si può ricorrere al sito www.tuttoprestitipersonali.it che vi aiuterà a valutare lo spread più celermente.

Imparare a valutare il TAEG

Il TAEG è l’acronimo di tasso annuo effettivo globale e serve per farci capire quanto costa ogni anno il nostro prestito in base non solo al tasso di interesse ma anche alle spese relative alla gestione.

Questo parametro ci aiuta in due modi: in primo luogo, ci permette di capire se il tasso che vediamo pubblicizzato dall’istituto di credito è costante o è solo in promozione per i nuovi clienti; in secondo luogo, ci aiuta a capire se una banca ha alti costi di gestione o meno.

Grazie a questo parametro avremo quindi la possibilità di scegliere e valutare il prestito personale più conveniente, in modo da non incorrere in rate troppo alte per evitare il rischio di insolvenza.